grecia, Senza categoria

ATHINA la culla della civiltà

Atene, la capitale della Grecia, è una città che va visitata e vissuta, anche solo per un weekend. È una città caotica ma ordinata e gli Ateniesi sono simpatici e socievoli. Sempre sorridenti, infondono positività nonostante la crisi che attraversa il paese intero.

Arrivati all’Aeroporto di Atene-Eleftherios Venizelos sarà molto semplice raggiungere il centro città. Si può decidere di utilizzare un taxi, la metro o il bus. Optando per metro o bus si è in Piazza Sintagma, centro di Atene, in massimo un’ora.

traffico
foto di Silvia Mulas

Sicuramente arrivare con bus o taxi ci fa subito entrare nel vivo della città, ma non dimenticate che il traffico ad Atene esiste e nell’ ora di punta risulta quasi impossibile arrivare in centro. Noi, appena arrivati in aeroporto, abbiamo optato per il bus.

Ci siamo subito immersi nella città e nella sua stravaganza. Si perché io l’ho trovata una città stravagante. Tutti girano in moto o in scooter senza casco, sfrecciando in mezzo al traffico. Nei semafori pedonali il verde dura pochissimo e nonostante lo stop alcuni automobilisti tentano di passare con il rosso. L’acqua, appena ti siedi a un tavolo di un bar o di un ristorante, ti verrà servita subito su un bel bicchiere… and water is free!!! La Feta, infine… Siii il famoso formaggio greco, lo ritroverete in ogni piatto dalla colazione alla cena. Noi abbiamo provato a dire: no feta cheese, please!… ma niente, lei ci sarà sempre!!!

La lingua greca, a meno che non abbiate studiata al liceo, è praticamente impossibile.
Acquistare una guida del museo archeologico in italiano, inglese, francese, spagnolo è impossibile, c’è solo in greco!!!! Il che non ha molto senso.

Cosa visitare ad Atene (Athina per i greci)?

Ovviamente l’Acropoli con il Partenone e il suo museo, con le Cariatidi.
Le Cariatidi sono sculture a forma di donna, colonne che reggevano l’Eritreo del complesso del Partenone. Nel museo sono conservate le originali, quelle nel tempio sono una riproduzione.

Visitare la Plaka il quartiere di Atene sotto l’Acropoli . Tra i quartieri più attraenti di Atene, questo piccolo angolo sta proprio sotto le pendici della Acropoli. Plaka con le sue piccole strade tortuose, le casette bianche e il boungaville a fare da cornice insieme ai gerani, veniva chiamato nella letteratura greca “quartiere degli Dei“, vista appunto la posizione e l’Acropoli, posta li a dominare sulla sua roccia sacra.

Il cambio della guardia, in piazza Sintagma davanti al parlamento.
Le guardie che vigilano il milite ignoto si chiamano Euzoni. Hanno una divisa molto particolare, che cambiano a seconda della stagione da più pesante a più leggera.
Gli Euzoni a guardia del milite Ignoto sono due e cambiano ogni ora, con un cerimoniale che ha una durata di circa 10 minuti. Da non perdere!

Il Museo Archeologico Nazionale dove è conservata la maschera di Agamennone e varie sculture e opere della Grecia Classica. Bellissima la statua di bronzo che rappresenta Zeus, intento a lanciare un giavellotto.

Passeggiare per Exarchia, il quartiere anarchico di Atene con tutti i suoi graffiti e murales. Negli anni 60/70 era il quartiere fulcro di artisti e poeti che arrivavano da tutta la penisola Ellenica. La vera anima di Atene, anche e soprattutto negli ultimi decenni, ma sopratutto il centro nevralgico delle lotte degli universitari e delle lotte anarchiche in opposizione al governo greco e all’onnipresente Unione Europea.

murales
foto di Silvia Mulas

Sedersi in un baretto ad Exarchia, sorseggiare una Mithos (la birra di Atene) e osservare da qui la città. Vivere Atene è anche questo.

Infine non perdetevi la collina del Licabetto, sopra il quartiere di Kolonaki.
Se pensate di avere la vista migliore dalla collina dell’Acropoli, beh vi sbagliate. 277 metri sopra il livello del mare, da qui avrete una vista a 360 gradi sulla città, sul golfo di Saronico e sull’Acropoli sotto di voi. Una vista mozzafiato sulla bellissima Atene.

Dove alloggiare ad Atene?

Beh, direi la zona centrale! tra Monasitiriki e Piazza Sintagma è perfetto.
Noi tramite booking.com abbiamo prenotato un hotel molto carino a due passi da Sintagma: il Pan Hotel. Ottima qualità e prezzo.

Atene è favolosa perché i greci ti fanno venire voglia di visitare la loro terra. Tornerò in Grecia, magari nelle isole partendo dal Pireo, il porto di Atene, che non ho avuto la possibilità di visitare.

Buon viaggio!

Silvia Mulas

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...