Copenaghen, Danimarca

Copenaghen, l’Hermes di Købmagergade

I passanti della via Købmagergade ne sono spesso ignari, ma basterebbe alzare lo sguardo al cielo per vederlo in tutto il suo splendore. Mercurio, o Hermes per i Greci, da oltre 100 anni è li, a suo agio, nel tetto del palazzo che fino al 1971 ospitava il Negozio-Fiera di Copenaghen, ora sede di una importante compagnia di business danese.

Con i suoi piedi alati e il suo caduceo, bastone sacro con i due serpenti ritorni simbolo di pace e prosperità, si affaccia pericolosamente ma, con saldo equilibrio, sprigiona la sua magia tra gli abitanti che passano per la via dello shopping dando loro prosperità, un augurio per far girare l’economia della capitale. Il bastone teso e la sacchetta piena di monete che stringe in mano ne rivelano l’intenzione.

Lo scultore Giulio Schultz, che nel 1896 ha realizzato questo bellissimo dio di bronzo, probabilmente a questo pensava dando vita a questo simbolo di buon auspicio per la città e per tutti coloro che, passando in quella via, si fanno rapire dalla magia di Hermes.

Sylvié

foto di Silvia Montis
Annunci

3 pensieri riguardo “Copenaghen, l’Hermes di Købmagergade”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...