New York, USA

Subway,  la metro di New York

New York City è una città incredibilmente grande ed è divisa in 5 distretti: Manhattan, il Queens, Brooklyn, il Bronx e Staten Island. Il cuore pulsante della Grande Mela è senza alcun dubbio Manhattan, che vanta a sua volta numerosissimi quartieri e chilometri di Street ed Avenue da far accapponare la pelle anche ad un maratoneta professionista. Per spostarsi tra un quartiere e l’altro, visto le enormi distante, è sicuramente molto utile imparare ad usare la metro, che a New York si chiama Subway.

Per chi si reca a New York City in vacanza, ma anche per i lavoratori e per chi ci vive, oltre al classico biglietto (MetroCard) da una corsa ci sono anche diverse soluzioni di ricarica e abbonamento, a seconda delle proprie esigenze. Se prevedete di utilizzare spesso la metro io consiglio di fare la MetroCard Unlimited Ride, corse senza limiti, per esempio per una settimana, il cui costo è di 31 dollari (più 1 dollaro di emissione della carta). Questa soluzione vi permetterà di entrare e uscire dalla Subway senza pensieri quante volte volete e di prendere indistintamente anche gli autobus di superficie.

La rete metropolitana newyorkese è una tra le più vaste al mondo, talmente capillare che non avrete problemi a spostarvi da una parte all’altra della città in pochi minuti. Le linee sono divise per colore, numeri e lettere, ma tranquilli è più facile di quel che sembra. Il mio consiglio è comunque di scaricare l’App “MyTransitNYC” sul vostro cellulare (quella verde con il disegno della metro e la scritta NYC) oppure fare il download della mappa metropolitana in pdf dal sito ufficiale che potrete poi anche stampare prima della partenza.

Ma vediamo ora nel dettaglio alcune informazioni utili per il vostro primo approccio con la metro.

DOVE ACQUISTARE IL BIGLIETTO

Ad ogni stazione, prima dell’ingresso alla sbarra, vi sono delle macchinette di emissione. Potrete scegliere la lingua che volete, questo vi faciliterà. Potete usare contanti o carta di credito, scegliete il tipo di tessera e il gioco è fatto. Ora con questa carta potete recarvi all’ingresso e strisciarla sul dispositivo che farà così sollevare la sbarra per farvi passare.

IMPORTANTE: la MetroCard Unlimited è personale e quindi può essere usata solo da una persona, contrariamente le MetroCard prepagate possono essere usate da più persone (poiché a ogni strisciata viene scalato il credito). Per ovviare alle truffe l’ente ha disposto che la MetroCard Unlimited non funzioni più, nella stessa stazione, per almeno 20 min dopo averla strisciata. Potrete uscire ma non potrete far entrare altre persone con la vostra tessera.

CHE DIREZIONE PRENDERE

La prima cosa da conoscere per potersi spostare a Manhattan in metro è la direzione, ovvero se si deve andare a nord bisogna prendere la metro verso uptown, se si deve andare verso sud sceglieremo invece downtown inoltre se dobbiamo spostarci verso gli altri distretti, ad esempio verso Brooklyn, prenderemo direzione Brooklyn-Bound. È molto semplice e intuitivo.

Una cosa a cui bisogna prestare maggior attenzione è il tipo di metro che stiamo prendendo, c’è la corsa “local” che ferma in tutte le stazioni e quella “express” che ferma solo nelle stazioni principali. In questo caso la mappa o l’applicazione vi saranno utili, le fermate local sono contrassegnate da un pallino nero e le express da un pallino bianco.

Le varie linee della Subway Newyorkese, come ho detto, sono distinte da colori, numeri e lettere:

1,2,3 di colore rosso – 4,5,6 di colore verde – 7 viola – A,C,E di colore blu – B,D,F,M di colore arancione – G verde – J,Z marrone – L grigio – N,Q,R,W di colore giallo.

Ognuna di queste linee vi permetterà di arrivare velocemente da un quartiere all’altro.

Stazione Subway nyc
foto di Silvia Montis

Fatto il punto su come utilizzare la MetroCard e l’intera linea metropolitana, vorrei aprire una piccola parentesi sulle sue caratteristiche. La Subway Newyorkese è ormai diventata un emblema della città, per via della sua tipicità.

C’è tutto un mondo là sotto, fatto di persone di ogni nazionalità, cetto sociale e religione, fatto di musica, di artisti di strada che si esibiscono nelle stazioni per poche monete, fatto di arte e comunicazione con i tanti mosaici decorativi e le istallazioni, colori e pannelli pubblicitari. C’è tutto un mondo là sotto, pieno di contrasti. Fermo e veloce allo stesso tempo. Per questo credo che valga la pena soffermarsi a guardare con attenzione mentre ci spostiamo da una stazione all’altra.

Mentre in superficie si ergono grattacieli, per allontanarsi dal mondo e andare verso il cielo, sotto terra esiste un intreccio di cunicoli che uniscono le vite di migliaia di persone ogni giorno, anche se per un breve istante.

La Subway è ciò che più di tutto rappresenta New York ed è ciò che più mi ha colpita e affascinata.

Probabilmente è ciò che NYC ha voluto tramettere con l’apertura, nel 1976, del New York Transit Museum, un museo dedicato proprio alla Subway Newyorchese ed aggiornato poi negli anni con le varie evoluzioni estetiche e tecnologiche. Il museo si trova a Brooklyn, alla fine del Brooklyn Bridge, tra la Boerum PI e la Schermerhorn. Se potete andate a visitarlo! Ne varrà la pena.

Questo per ora è tutto, alla prossima!!

Sylvié

Annunci

Un pensiero riguardo “Subway,  la metro di New York”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...